Elo1218 di Elo1218
Ominide 916 punti

Ceramiche da pavimenti e rivestimenti



Nelle costruzioni degli edifici vengono impiegati, oltre ai laterizi, anche altre materiali come le piastrelle di ceramica. Esse sono elementi a forma di lamine, con varia composizione dell’impasto argilloso e varie formati e dimensioni, utilizzate per realizzare pavimenti e rivestimenti di pareti.
Per la formazione delle piastrelle, dopo la loro preparazione, viene data la forma desiderata (foggiatura), tramite:
Estrusione: l’impasto argilloso viene predisposto come una pasta plastica e umida, che viene fatta passare attraverso una trafila che riproduce la sezione della piastrella;
Pressatura: l’impasto argilloso viene predisposto sotto forma di polvere a bassa umidità, essa poi viene compressa in uno stampo che ricalca la forma della piastrella da formare.

Le piastrelle ceramiche possono suddividersi in:
Piastrelle smaltate: la loro superficie viene ricoperta da uno strato di smalto vetroso colorato, esso deve essere cotto a elevate temperature, secondo le seguenti due soluzioni:
- monocottura: smalto e supporto argilloso vengono cotti contemporaneamente, quindi alla stessa temperatura; si ottiene una piastrella molto resistente all’usura e all’abrasione (adatta per pavimenti);
- bi - cottura: la cottura avviene in due fasi; nella prima fase avviene la cottura del supporto argilloso (che poi viene chiamato biscotto) il quale viene poi smaltato e successivamente sottoposto a una seconda cottura per lo smalto; le piastrelle ottenute sono meno resistenti all’usura e quindi sono più delicate, vengono utilizzate per rivestimenti o per pavimentazioni di locali non pubblici.
Piastrelle non smaltate: sono uniformi per l’intero spessore della piastrella.

I tipi di mattonelle più diffuse sono:
Cotto rustico (o cotto): è una ceramica a pasta porosa ottenuta per estrusione, di colore rosso, priva di smalto, cotta a temperatura tra i 900 e i 1000°C; il cotto è prodotto a forma di piastrella (30x30, 40x40 cm), oppure a listello; è utilizzato per pavimentazioni di interni ed esterni; è pregiato il cotto toscano o fiorentino e il cotto veneto;
Gres rosso: è una ceramica a pasta compatta, formata per pressatura del composto argilloso; il gres rosso non è permeabile ai fluidi, è resistente al gelo, agli aggressivi chimici e all’abrasione; è commercializzato in formati di 7.5x15 cm;
Clinker: è una ceramica a pasta compatta utilizzata per piastrelle senza smalto; è dura, resistente e non permeabile;
Gres porcellanato;
Cotto nero o cotto forte;
Maiolica.

L’incollaggio delle piastrelle avviene con malta adesiva.
Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email