Genius 13155 punti

Paleolitico - Attività e tecniche
Gli ominidi e in seguito gli uomini, comparsi circa due milioni di anni fa, si procuravano il cibo con la raccolta: essi raccoglievano frutti, semi, radici commestibili, uova, insetti. Più tardi essi cominciarono a cacciare animali e lungo le rive di fiumi, laghi e mari iniziarono a dedicarsi alla pesca, potendo avere un regime alimentare più ricco e sano. La caccia non forniva solo la carne: la pelle dell’animale veniva usata per coprirsi, le ossa per costruire strumenti( ad esempio aghi ad ami), i tendini (i legamenti che uniscono i muscoli alle ossa) erano utilizzati per cucire o legare, il grasso veniva usato come combustibile, poiché veniva bruciato.
Uomini e donne, infatti, impararono ad usare il fuoco per cuocere i cibi, per riscaldarsi nelle stagioni fredde, per illuminare e per proteggersi dagli animali feroci. Essi fabbricavano alcuni strumenti di pietra: battendo una pietra contro un’altra, la rompevano in modo da darle la forma voluta e da ottenere schegge affilate. Questo periodo è perciò detto Paleolitico o Età della pietra scheggiata.

Nel corso del tempo gli uomini e le donne impararono a costruire strumenti più precisi: pugnali, lance, archi che permisero loro di catturare un maggior numero di animali e quindi di nutrirsi meglio, ma la caccia eccessivamente portò alla scomparsa di alcune specie animali, soprattutto in America ed in Australia.
Le donne e gli uomini, in questo periodo, vivevano in piccoli gruppi e erano nomadi, perché si spostavano alla ricerca di cibo. Perciò non costruivano case, ma ripari e capanne o si rifugiavano in grotte. Nel corso di questi spostamenti essi iniziarono a popolare tutti i continenti. Nell’ultima parte dell'era paleolitica essi iniziarono a dipingere anche figure animali e umane sulla roccia, soprattutto sulle pareti delle caverne.

Hai bisogno di aiuto in Preistoria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze