Ominide 6603 punti

Il riformismo lorenese in toscana e le mancate riforme nel Mezzogiorno

Durature furono le riforme promosse nel Granducato di Toscana da Pietro Leopoldo di Asburgo-Lorena, secondogenito di Maria Teresa, che vi regnò dal 1765 sino al 1790, quando ritornò a Vienna per assumere il titolo imperiale con il nome di Leopoldo II.
In campo economico, adottando i principi della fisiocrazia, fu istituita la libertà di commercio interno di tutti i grani e frumenti, senza imposizioni fiscali. In campo giudiziario l'opera più importante del riformismo toscano è il nuovo Codice penale del 1786, esempio riuscito di applicazione dei principi dell'Illuminismo alla realtà politica, con cui si eliminavano alcune delle più gravi distorsioni della giustizia vigente nell'Antico regime: abolizione della pena di morte e della tortura; riconoscimento del diritto di difesa dell'imputato; obbligo di pubblicazione delle sentenze; fissazione di procedure per la discussione delle cause e l'emanazione delle sentenze.

Nonostante le grandi speranze coltivate dagli illuministi napoletani, la stagione delle riforme non incise in modo significativo sui problemi dell'economia e della società meridionali: lo strapotere dei baroni e della chiesa; la mancanza di un ceto borghese produttivo; i mille vincoli giuridici posti alla libertà di commercio e di produzione.
La monarchia borbonica riuscì a realizzare solo riforme disorganiche e in definitiva poco efficaci, benché l'Illuminismo partenopeo annoverasse personalità di alto livello, come Ferdinando Galiani (1728-87), la cui opera "Della moneta" fu letta e discussa dagli economisti di tutta Europa, Antonio Genovesi (1713-69) e Gaetano Filangieri (1752-88).
Ma questa ricchezza di pensiero non si tradusse in azione politica: mancò agli intellettuali napoletani sia un rapporto organico con la società civile della capitale, entro cui rappresentavano un gruppo ristretto e separato, sia ol punto di riferimento della monarchia borbonica, la cui azione incerta e timorosa si rivelò inadeguata.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email