sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-La Riforma della Chiesa fino al Ducato di Worms-

Nell’XI secolo la Chiesa, per uscire dalla precedente crisi che l’ha vista protagonista, attua una riforma basata su un movimento culturale; uno dei primi centri di riforma è il Monastero Benedettino di Cluny, che si concentrò molto sull’attività di preghiera alternandola costantemente al momento del lavoro (“orat et laborat”, prega e lavora). I Cluniacensi credono nella preghiera come strumento di salvezza e tutto ciò fa diventare Cluny un modello per tutta l’Europa.
In questo periodo troviamo anche comunità di eremiti che combattono contro la simonia e il concubinato, in particolare grazie alla vita comune del clero. Spiccano così i Cistercensi, i monaci dell’Abbazia di Citeaux, che decidono di vivere solo con il necessario (in povertà), creando un insieme di altri monasteri. Nel 1046 Enrico III scende in Italia sia per ragioni politiche, ovvero affermare la sua supremazia dovunque, sia per affrontare i problemi della Chiesa. Viene eletto pontefice “Clemente II”, poi “Damaso II” e in seguito ancora “Leone IX”.

Enrico III decide di rendere la Chiesa più autonoma possibile (“libertas ecclesiae”, libertà della Chiesa). Nel 1059 si stabilisce che il Papa debba essere eletto solo dai Vescovi cardinali. A Milano nasce un movimento popolare di contestazione, la “pataria”, contro l’arcivescovo, il concubinato e la simonia, ma in seguito tali movimenti vengono considerati eretici. Lo scontro tra imperatore e Papa scoppia nel 1075, poiché il Papa Gregorio VII, avendo un potere superiore, scomunica Enrico IV, che aveva accusato precedentemente il primo; tuttavia i due raggiungono più tardi una sorta di tregua. La lotta per le investiture si conclude nel XII secolo con il “Concordato di Worms”, stabilendo che l’investitura di Vescovi ed Abati avrebbe avuto due momenti distinti: quello religioso (elezione e consacrazione) e quello politico.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità