pexolo di pexolo
Ominide 6526 punti

Guerra di successione austriaca (1740-48)


Nel 1740 muore Carlo VI; non avendo figli maschi, questi aveva legiferato che la sua erede sarebbe dovuta essere Maria Teresa d’Austria, l’unica figlia. In realtà, Maria sarebbe dovuta essere l’erede ai domini asburgici, mentre il candidato naturale alla successione imperiale (eletto dalla Dieta) sarebbe dovuto essere il marito, Francesco Stefano di Lorena, che avrebbe così inaugurato la Dinastia Asburgo-Lorena.
Al momento della morte di Carlo VI la Prussia, Stato della Confederazione germanica in forte ascesa, cerca di approfittare della situazione: lo Stato si era rafforzato nel corso dei secoli, la dinastia aveva retto alle vicissitudini della Guerra dei Trent'anni e si era progressivamente ingrandito territorialmente. I sovrani Federico I e poi Federico Guglielmo avevano organizzato una forma di assolutismo molto forte, stringente, molto appoggiata alla nobiltà e al servizio militare che questa prestava allo Stato.
All'inizio del ‘700, i commentatori sostenevano che i sovrani avevano trasformato la Prussia in una grande “caserma”, i cui vertici politici venivano spesso occupati da nobili provenienti da una carriera militare: il comportamento militare è il principale connotato della società prussiana.
Il tentativo della Prussia di allargare i propri confini a danno dei territori della famiglia Asburgo porta in guerra i soliti schieramenti: i Francesi si schierano contro gli Asburgo, mentre l’Inghilterra e i Savoia si schierano contro la Prussia.

Pace di Aquisgrana (1748)


La guerra dura fino al 1748 e si conclude con una pace generale del continente europeo: Maria Teresa d’Austria mantiene il trono, divenendo erede dei domini d’Asburgo e il marito viene eletto imperatore del Sacro Romano Impero. La Prussia, che aveva iniziato la guerra occupando la Slesia, mantiene questa conquista: c’è un significativo rafforzamento dal punto di vista territoriale della Prussia. La Francia, che era entrata in guerra, non ottiene acquisizioni, sebbene auspicasse un ulteriore ampliamento verso Est, perché il peso francese in questa guerra non è abbastanza determinante da consentire alla Francia un ingrandimento territoriale.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email