pser di pser
Ominide 5819 punti

IL MATRIMONIO CON MARIA LUISA D’AUSTRIA

Napoleone, quando ripudiò sua moglie Maria Giuseppina, cercò di contrarre un secondo matrimonio con una grande famiglia regnante europea, non solo per avere dei rapporti politici, diplomatici e di alleanza migliorati con tale stato, ma anche per entrare a far parte di una casa regnante. Erano due le pretendenti: la figlia dello zar russo, e Maria Luisa d’Austria e la sua scelta ricadde la seconda, forse perché tale nazione era territorialmente più vicina alla Francia oppure per avere dei rapporti di buon vicinato. La decisione di Napoleone era quella non solo di scegliere una nuova consorte ma anche di definire la nazione più alleata della Francia; nel 1811, infatti, lo stato francese raggiunge la sua massima espansione: il progetto di Napoleone aveva raggiunto dei risultati che forse neanche l’imperatore si aspettava e ciò gli fece montare anche un po’ la testa. La decisione di prediligere una moglie austriaca fece però crescere il malcontento in Russia, che si andava ad aggiungere a quello per il blocco: lo zar decide di lasciare l’alleanza con la Francia grazie alla quale era stato stabilito il blocco continentale contro l’Inghilterra e di romperlo

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità