Ominide 2537 punti

Lutero, Zwingli, Anabattisti e Calvino

I sacramenti ammessi per Lutero erano il battesimo e l'eucarestia, per Zwingli non era ammesso nessun sacramento perchè secondo la sua opinione hanno solo un valore commemorativo o pedagogico nei confronti degli animi più semplici;per Anabattisti era ammesso solo il battesimo ricevuto da adulti; per Calvino erano ammessi il battesimo e l'eucarestia. Per quanto riguarda la Concezione dell'Eucarestia: Lutero sosteneva che Cristo era presente, ma solo nel momento della cena del Signore( consustanziazione); Zwingli riteneva che l'Eucarestia andava celebrata come semplice ricordo del sacrificio di Cristo; Anabattisti condivideva lo stesso pensiero di Zwingli; Calvino negava la presenza reale di Cristo nel pane e nel vino, per lui era una semplice comunione spirituale. Per quanto riguarda i rapporti del credente con lo stato: Lutero riteneva che il credente doveva sempre essere fedele allo stato; Zwingli riteneva che nello stato dovessero vivere solo i credenti; Anabattisti riteneva che il credente dovesse rifiutare il servizio militare e le cariche pubbliche; Calvino riteneva che nello stato dovessero vivere solo credenti e che se lo stato non era cristiano, il credente doveva opporsi e ribellarsi; Per quanto riguarda i rapporti tra la Chiesa e lo Stato: Secondo Lutero la Chiesa era costituita su base nazionale e doveva affidarsi allo Stato per difendersi; Zwingli riteneva che lo Stato e la Chiesa dovevano procedere di comune accordo; Anabattisti riteneva che la Chiesa era costituita dalla comunità dei credenti e che era totalmente autonoma dallo Stato; Calvino sosteneva che lo stato doveva adeguarsi alle disposizioni della chiesa.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email