Ominide 2167 punti

La La rappresentazione del potere: la corte

Nel passaggio dal Medioevo all'età moderna si affermarono forme di rappresentazione del potere, in cui un ruolo essenziale ebbero la pittura rinascimentale italiana e lo sviluppo della drammaturgia. La nuova immagine pubblica del potere e gli stili con cui si espresse furono elaborati nel nucleo politico e sociale del nascente stato moderno:la corte. Essa si venne costituendo attorno alle signorie, in uno spazio che si presentava come centro del potere politico e luogo della sua organizzazione. Pur nella grande diversità di forme e di vicende, gli storici hanno individuato una linea evoluta nello sviluppo della corte in Europa. Dapprima la corte era un organismo aperto, in grado di dialogare con diversi ceti sociali e di far convivere varie istanze intellettuali, all'insegna dei valori umanistici di tolleranza e di pluralismo culturale. In una seconda fase, la corte crebbe in dimensioni, si staccò anche fisicamente dal resto della struttura urbana e assunse funzioni sempre più complesse. Nel senso comune del tempo, la corte venne sempre più percepita come centro organizzatore di attività sociali,artistiche e culturali,che concorsero a determinare l'autorappresentazione simbolica del potere. La vita di corte, dunque,era una sorta di splendido palcoscenico su cui si esibivano tutti i "cortigiani", ciascuno interpretando un preciso ruolo, al quale doveva attenersi scrupolosamente,seguendo norme codificate. Questa sorta di teatralizzazione della vita e il rigido controllo che si volle imporre sulle forme della sua rappresentazione furono una caratteristica tipica dell'epoca,che influenzò la produzione culturale e la vita stessa degli intellettuali e degli artisti. Un terzo momento nello sviluppo della corte si ebbe con il passaggio del Seicento, nel quale all'ascesa di grandi monarchie si accompagnò la crescita del potere centrale e degli apparati dello stato.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email