Sapiens Sapiens 13859 punti

Gli Asburgo nel XVII secolo e la IV guerra austro-turca

Nel XVII secolo, il ramo austriaco degli Asburgo era molto più dinamico di quello spagnolo. Pur mancante di omogeneità etnica (slavi, tedeschi, italiani, magiari erano presenti all’ interno dell’ Impero asburgico), tre erano gli elementi che contribuivano a mantenere la coesione:
1) La Chiesa cattolica, di cui i sovrani si erano sempre dichiarati protettori contro i protestanti e i Turchi
2) L’esercito composito ma ben amalgamato in funzione dell’obiettivo comune
3) La burocrazia, caratterizzata da onesta, efficienza e devozione all’ Imperatore
Questi tre elementi rimasero intatti fino alla caduta dell’ Impero asburgico e in certo qual modo mitigavano il paternalismo illiberale e una certa durezza della monarchia
Visto che l’espansione verso la Germania era impossibile, l’impero Asburgico si rivolse verso il sud, ingaggiando una lotta contro l’ Impero Ottomano. Una casa di attrito con i Turchi era dato dall’ Ungheria Verso la metà del XVI secolo, L'Ungheria era stata spartita fra
• Solimano il Magnifico : la parte compresa fra Buda e Belgrado
• gli Asburgo: la parte più occidentale cioè ('odierna Slovacchia, la Croazia dell’ovest e i territori adiacenti); questa parte era insofferente del dominio austriaco ed in buona parte aveva abbracciato il protestantesimo
• il principato indipendente della Transilvania, sotto prìncipi o voivodi di religione calvinista
La guerra austro-turca (1661-1664)
Di conseguenza, nel XVII secolo e in quello successivo, lo sforzo degli Asburgo fu teso a togliere ai Turchi la loro parte di Ungheria per annetterla all’Impero. Dopo un lungo periodo da parte dei Turchi dopo la sconfitta di Lepanto, nel 1645, essi presero d’assalto l’isola di Candia che apparteneva ai Veneziani e contemporaneamente invasero l’Ungheria asburgica, arrivando perfino a minacciare la stessa Vienna. Grazie al condottieri italiano Raimondo Montecuccoli e ai rinforzi militari inviati da Luigi XIV, l’Impero Ottomano fu sconfitto nella battaglia di S. Gottardo, sulle rive del fiume Raab. Questo episodio segnò una prima battuta d’arresto delle mire turche in Europa, conclusasi con la pace di Vasvar del 1664, fra l’ imperatore Leopoldo I e il sultano Manometto IV. Tuttavia gli Asburgo non distolsero mai la loro attenzione dalla minaccia ottomana, sempre incombente, e questo impediva loro di opporsi alla Francia.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email