Trattato di Verdun e situazione in Italia

843 Trattto di Verdun: Ludovico, Lotario e Carlo il Calvo si spartirono l'impero:
- A Ludovico -> Spettò la parte della Germania (Franco-Orientale) e venne detto Il Germanico.
- A Carlo il Calvo -> Spettò la Francia (divenne re Franco Occidentale).
- A Lotario -> Spettò la fascia centrale (mantiene il titolo di imperatore) -> Senza nessun potere reale, ognuno aveva un potere autonomo.

Francia e Germania divennero sempre più distinte a livello culturale.
Il trattato di Verdun pose fine ai conflitti tra i fratelli e l'impero di Carlo cessò di esistere.
Dal X secolo Carlo il Grosso riuscì a riunificare il vecchio impero ma fu deposto nell'887.
Ultimo discendente francese era Luigi V che morì nel 987 poi passò alla dinastia Capetingia fino alla rivoluzione Francese.

In Germania i carolingi si estinsero nel 911 poi succederanno a quest'ultimi gli ottoni.

In Italia, sotto Ludovico il Pio: si venne a creare il Regno d'Italia che si estendeva dalle Alpi al Ducato di Benevento.
Con il trattato di Verdun dell'843, L'Italia sotto Lotario che morto passa al figlio Ludovico II. La debolezza dell'impero lascia campo libero ai signori della terra e le lotte si protesero fino alla scomparsa dei Carolingi nel X secolo.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email