pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Signoria fondiaria e signoria territoriale


All’interno del proprio castello, l’insieme dei poteri che il signore esercitava sui servi e sui coloni liberi costituivano la signoria fondiaria; il dominus stabiliva canoni in natura e in denaro, donativi fissati dalla consuetudine o da clausole contrattuali, le corvées e amministrava la iustitia dominica, cioè dirimeva le eventuali controversie sorte nell’ambito delle sue pertinenze patrimoniali. Sui soggetti non legati da alcun vincolo di natura patrimoniale al proprietario del castello, questo esercitava poteri di natura pubblica, in parte analoghi a quelle della signoria fondiaria, che costituiscono la signoria «territoriale» o «di banno»; fra questi, il signore poteva richiedere lavori di manutenzione (mura, strade, residenza signorile), amministrare la giustizia, incamerare tasse tradizionalmente dovute al potere pubblico (come il fodro, per provvedere al sostentamento dell’esercito qualora fosse passato, l’albergaria in cambio dell’ospitalità, la curadia sui mercati, il teloneo sul pedaggio stradale, il ripatico e il pontatico, per utilizzare rispettivamente un porto fluviale o un ponte, le multe), stabilire una «taglia» (detta anche focatium in quanto applicata ad ogni «focolare», cioè ad ogni famiglia) in cambio della protezione avuta dal signore e un monopolio sulla vendita dei beni indispensabili (sale) o sui servizi collettivi (molitura dei cereali, cottura del pane). Le forme di potere affermatisi tra X e XI secolo comportarono sia un aumento delle imposizioni sugli abitanti delle campagne, sia della microconflittualità, in quanto sul medesimo soggetto risiedente in un castello poteva gravare sia la signoria fondiaria di un signore risiedente distante, sia la signoria territoriale del signore locale. Alla morte del signore i suoi diritti erano assimilati a quelli di proprietà, pertanto il castello poteva essere spartito fra gli eredi e frazionato in quote che poi venivano vendute: i documenti pervenuti attestano la divisione di un castello fino a diciotto parti.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017