pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti

Gerardo Maurisio e Rolandino da Padova


Gerardo Maurisio

Gerardo Maurisio è una fonte di tipo encomiastico, tanto che egli stesso dichiara l’intento encomiastico del suo lavoro. La Cronaca ezzeliniana (anni 1183-1237), dedicata alla moglie di Alberico da Romano Beatrice, ripercorre la storia più recente della Marca con il dichiarato intento di esaltare la famiglia da Romano. Nato a Vicenza da una famiglia dell’alta nobiltà, segue le orme del padre e si pone al servizio dei da Romano, avendo il titolo di dottore in legge (figura due volte come iudex). Gerardo Maurisio è colui che rappresenta i da Romano alla riunione della lega lombarda di Bologna (1231) ed è proprio grazie alla sua opera di intercessione che i due da Romano vengono accettati all’interno della lega. Perciò egli non è semplicemente un letterato di corte, che scrive opere encomiastiche, ma ha rapporti molto intensi con la famiglia e crede fermamente negli esponenti che rappresenta in diverse occasioni.

Rolandino da Padova

Rolandino da Padova, che vive in pieno Duecento padovano, appare come maestro di grammatica e retorica nello studium di Padova. Nel 1228 fu presente ad una sorta di assemblea organizzata a Padova per deliberare la guerra contro Ezzelino da Romano: il suo giudizio su Ezzelino non può pertanto essere scevro di pregiudizi, facendo egli parte del fronte anti-ezzeliniano.
Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017