Ominide 3880 punti

Nell’Europa occidentale i secoli che vanno dalla fine dell’Impero romani all’epoca carolingia segnarono un profondo tacco culturale rispetto al mondo antico. Ciò dipese in primo luogo dalla scomparsa del pubblico aristocratico e colto. Durante l’epoca imperiale, il possesso della cultura classica era l’elemento discriminante che consentiva l’accesso all’aristocrazia; in sostanza, era ciò che distingueva un “romano” da un “barbaro”. Quando, però il potere passò all’aristocrazia guerriera germanica, la nuova classe dirigente guardò con sospetto questo sapere estraneo alle proprie tradizioni.
Man mano che la fusione tra elemento romano e germanico procedeva, iniziò a formarsi un ceto intellettuale nuovo, composto da chierici. La Chieda continuava a essere il luogo in cui si conservavano le tradizioni culturali romane. Agli ecclesiastici competeva la conoscenza dei testi sacri e l’obbligo di diffonderli presso la popolazione. La cultura quindi era gradualmente diventata un monopolio della Chiesa. La scuola pubblica romana, era definitivamente scomparsa nel VI secolo. Quanto restava, veniva insegnato presso le scuole religiose che sorgevano spesso all’interno dei monasteri; il loro scopo, era la formazione dei monaci e ei chierici attraverso la letteratura. L’istruzione di un uomo di Dio, doveva passare attraverso la conoscenza della lingua latina e quindi attraverso i grandi autori dell’antichità. In questo modo si andò formando un ceto di intellettuali che vedevano nella lingua latina la loro propria civiltà.

Numerosi studiosi, filosofi e pensatori si sono impegnati nel tentativo di spiegare la crisi del Trecento. Karl Marx, in particolare, vide nelle rivolte l’avvio di una “fase di transizione”, che portò dalla società feudale a quella capitalistica. Oggi i cambiamenti economici e sociali del trecento vengono considerati parte di un processo storico di lungo periodo.
Nel corso del XIV secolo cambiò la percezione della vita e della morte. L’apparire di temi macabri simboleggiava l’orrore per la morte che esaltava la necessità di vivere pienamente l’esistenza terrena.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità