Ominide 1778 punti
Questo appunto contiene un allegato
Portogallo - Storia scaricato 9 volte

Il Portogallo nel II secolo a. C. faceva parte dell'Impero romano d'Occidente, poi nei seguenti centenni passò in mano a diverse popolazioni:
-I suebi;
-I visigoti;
-Gli arabi.
Arrivando al XV secolo il Portogallo raggiunse il suo massimo splendore con il secolo delle esplorazioni e quindi con la colonizzazione delle Americhe.
Il Portogallo conquisto molte zone nelle Americhe come d'altro canto la Spagna. Nel 1494 con il Trattato di Tordesillias Spagna e Portogallo si spartirono il mondo in due: l'est al Portogallo, mentre la zona delle Americhe alla Spagna, la Spagna ne approfittò perché le Americhe erano ricche di giacimenti d'oro, poi però quando l'oro finì ci fu una dura decadenza. Invece il Portogallo puntava più ad avere delle colonie per il commercio via mare che avrebbe sicuramente influenzato positivamente la sua economia. Tra il 1581 e il 1668 il Portogallo fu contrastato dal dominio spagnolo e il Portogallo perse quasi tutte le colonie, poi andando avanti con l'invasione napoleonica e l'indipendenza del Brasile il Portogallo si trovò in serie difficoltà. Nel 1910 ci fu una rivoluzione che fece decadere la monarchia ed instaurare la repubblica, poi tra il 1926 e il 1974, si instaurò la monarchia di Antonio de Oliveira Salazar che iniziò con un colpo di stato. Con un altro colpo di stato si instaurò la repubblica democratica. Infine arrivando ai nostri giorni il Portogallo nel 1986 entra nell'Unione Europea.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email