Ominide 66 punti
Questo appunto contiene un allegato
San Benedetto da Norcia - Regola Benedettina scaricato 1 volte

San Benedetto da Norcia (Norcia, 480 circa - Montecassino 547 circa), fondatore dell'ordine dei Benedettini.
La nostra unica fonte di informazioni su San Benedetto è San Gregorio Magno, che ha scritto "Il Libro dei Dialoghi" in cui ha descritto la vita del Santo e la sua Spiritualità.
Nacque a Norcia da Abbondanza Claudia e da Eutropio che era Console e Capitano Generale dei Romani.
Per studiare San Benedetto con sua sorella furono mandati a Roma ma vista la vita senza regole e che pensa solo al divertimento divenne un monaco per cercare di arrivare a Dio.
A 15 anni divenne un eremita andando a rifugiarsi in una grotta in un posto sperduto Sacro Speco vicino a Subiaco.

Ben presto San Benedetto divenne famoso per la valle;così alcuni Monaci lo nominarono superiore ma siccome era troppo severo decisero di ucciderlo.
Ma Benedetto che aveva capito quello che gli volevano fare i Monaci,fece il segno della croce sul bicchiere pieno di veleno che si spacco facendo cadere il veleno,nel mentre un corvo rubava il pane avvelenato.
San Benedetto da Norcia fece altri miracoli,come per esempio quando un monaco era caduto nel lago chiamò Mauro per salvarlo; questo camminando nell'acqua, lo ripescò come se fosse un pesce.
Nel 528 San Benedetto fondò a Montecassino il suo Monastero che poi divenne famoso.
In questo periodo il colle era consacrato a Giove perché gli abitanti erano tutti Pagani,perciò Benedetto distrusse tutti gli idoli per convertire al cristianesimo quelli che erano Pagani.
La regola di San Benedetto era pensata bene perché era chiara ed equilibrata e teneva conto di chi è più giovane o malato e il variare del clima,per questo ha avuto un grande successo.
La regola specificava anche il detto "Ora et labora" (Prega e lavora) quindi i Monaci durante la loro vita quotidiana Pregavano e lavoravano.
Tra i lavori che si svolgevano uno tra i più importanti c'erano i lavori dello Scriptorium che consistevano nel ricopiare a mano tutti i libri della Biblioteca.
I monaci,per svolgere questi lavori e la preghiera,si vestivano con una tunica e di uno scapolare,una specie di grembiule,in cui si infilava da una apertura la testa lasciando libere le braccia.
[img]http://https://lh3.googleusercontent.com/hPhULz01J9rKdQrXFoGu8FCNbmM-2wH0SQCeTYX96_09rw6icq1eUbGfDeFcSqx-2K-v0Q=s85[/img]
San Benedetto morì a Montecassino il 21 marzo nell'anno 547 poco dopo sua sorella,con cui fu seppellito insieme.
Più recentemente il 24 Ottobre 1964 papa Paolo VI ha nominato San Benedetto da Norcia patrono d'Europa.
Parlando proprio di oggi "2016" la basilica di San Benedetto a Norcia è crollata a causa del sisma dell'Italia centrale.
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email