Ominide 1224 punti
ITALIA TRA LE DUE GUERRE

Nel dopoguerra vi era una situazione disastrosa, in Italia oltre i costi umani e materiali del conflitto si aggiungevano anche scioperi e agitazioni da parte degli operai, i contrasti sociali non facevano altro che acuirsi e al potere cadde il governo Giolitti mentre pian piano Mussolini, direttore dell’”Avanti”, un socialista, affermava il suo potere con il fascismo, e gli venne anche dato l’incarico di formare un nuovo governo, dal re Vittorio Emanuele III.
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email