auri01 di auri01
Ominide 99 punti
Questo appunto contiene un allegato
Re Sole-Abbigliamento scaricato 2 volte

Re Sole-abbigliamento

Nella seconda metà del Seicento, periodo in cui regnò Luigi XIV, era largamente diffuso lo stile del “rhingrave”: una sorta di calzamaglia unita a un gonnellino con sopra uno sproposito di fiocchi, nastri e balze. Si portavano anche pantaloni con pizzi svolazzanti al ginocchio; questi ornamenti rappresentavano un tema ricorrente e adornavano guanti e camicie, però si vedevano spesso anche stravaganti giubbe con cascate di nastri.
Troviamo numerose testimonianze riguardo l'abbigliamento del Re Sole ma Angelica detta "la marchesa degli angeli" scrisse addirittura un libro:

" ...Il Re era interamente vestito in nero e argento. Il mantello di moerro (1) nero era velato da un merletto d'argento trattenuto da punte di diamante e lasciava vedere un farsetto di broccato d'argento ornato di pizzi neri di raffinata fattura. Gli stessi pizzi a tre balze ricadevano sui ginocchi sotto le brache di velluto scuro. Gli scarpini avevano fibbie di diamanti. La cravatta, che non era a forma di bavero, ma di ampio nodo, era anch'essa ricamata con piccolissimi diamanti. Alle dita portava un gran numero di diamanti e un solo rubino molto grosso... "

(1)MOERRO: drappeggio in seta

Louis de Rouvroy de Saint-Simon, dopo aver lasciato il servizio militare, si trasferisce a Versailles e ci lascia diverse testimonianze riguardo al re.

“...bisognava iniziare ad abituarsi a vederlo, se non si voleva esporsi a restar senza parola quando gli si rivolgeva il discorso...”

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email