Napoleone Bonaparte

Napoleone Bonaparte (Ajaccio, 15 agosto 1769 – Isola di Sant'Elena, 5 maggio 1821) fu prima ufficiale d'artiglieria, poi generale durante la rivoluzione francese, governò la Francia a partire dal 1799. Fu primo console dal novembre 1799 al maggio 1804 ed imperatore dei francesi, con il nome di Napoleone I, dal dicembre 1804 all'aprile 1814 e nuovamente dal 20 marzo al 22 giugno 1815. Contemporaneamente fu presidente della Repubblica Italiana dal 1802 al 1805 e re d'Italia dal 1805 al 1814, «mediatore» della Repubblica Elvetica dal 1803 al 1813 e «protettore» della Confederazione del Reno dal 1806 al 1813.
Grazie a una serie di brillanti campagne militari ed alleanze, conquistò e governò larga parte dell'Europa continentale, esportando gli ideali della Rivoluzione Francese. Giunse infatti a controllare numerosi Regni europei, tramite i membri della sua stessa famiglia (Spagna, Napoli, Westfalia e Olanda).

La disastrosa Campagna di Russia del 1812 segnò la fine del suo dominio sull'Europa e l'inizio del suo declino. Sconfitto successivamente a Lipsia dagli alleati europei nell'ottobre del 1813, Napoleone abdicò nell'aprile del 1814 e venne esiliato all'Isola d'Elba.
Nel marzo del 1815 però, partendo furtivamente dall'isola d'Elba, sbarcò nei pressi di Antibes, rientrando da qui a Parigi, «senza sparare un sol colpo», e riconquistando il potere per il periodo detto dei Cento Giorni, finché non venne definitivamente sconfitto a Waterloo dalla settima coalizione, il 18 giugno 1815. Trascorse i suoi ultimi anni in esilio nell'isola di Sant'Elena, sotto il vigile controllo degli inglesi. Alla sua caduta fece seguito il Congresso di Vienna che ristabilì in Europa i vecchi Regni pre-napoleonici (Restaurazione).
Egli fu il primo regnante della dinastia dei Bonaparte. Sposò Joséphine de Beauharnais nel 1796, e in seconde nozze l'arciduchessa Maria Luisa d'Austria, l'11 febbraio 1810, dalla quale ebbe l'unico figlio legittimo, Napoleone Francesco detto il re di Roma (1811-1832). La figura di Napoleone Bonaparte ha ispirato molti artisti, letterati, musicisti, politici e storici, dall'Ottocento sino ai giorni nostri.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email