Genius 7419 punti

La seconda fase dell’espansione spagnola iniziò con la conquista di Costantinopoli, dove lo Stato era diverso dal resto dell’Europa. I fondamenti interni del sistema turco erano basati sul rapporto tra sovrano e regno, poiché mancava la proprietà privata della terra. Esistono due istituzioni parallele:quella di governo e quella di religione musulmana. Nei Paesi islamici non c’era separazione tra Chiesa e Stato e l’amministrazione militare era inclinata tra gli schiavi di origine cristiana. Il controllo del sistema spettava alla classe dei sacerdoti musulmani; i cavalieri musulmani ricevevano delle terre in cambio dei loro servizi. Lo Stato musulmano lasciava la libertà di mantenere in vita le leggi e mantenerle nelle terre conquistate. A metà del 1500 in molti Paesi europei si notava come i prezzi fossero molto aumentati, aumentava il tasso di mortalità e cambiò il rapporto tra domanda e offerta dei beni.
Vennero allargate le aree coltivabili e la popolazione si stabilì intorno alle terre. I cereali erano il consumo primario, si praticava l’allevamento ovino e iniziarono ad abolire alcune terre comuni grazie all’incremento della recensione. Crebbe anche la domanda di prodotti industriali in particolare la richiesta di articoli siderurgici e metallurgici. Emerse la figura del mercante. La cultura era la diffusione di valori e idee, infatti, il Rinascimento si identificava con le grandi opere della pittura, scultura e architettura e era esaltato il valore del libro, infatti, nel 1501 nacque la prima collana di tascabili in volgare.

Il protagonista di questi libri era l’uomo artefice di relazioni e rapporti come oggetto e soggetto di comportamenti e tutti gli artisti rivendicavano autonomia e pari dignità. In Germania non vi era un’entità politica unitaria e lo sviluppo statuale aveva avuto luogo su due piani, ovvero quello dell’Impero e quello degli Stati territoriali . L’Impero perse i tre requisiti medievali della sovranità dell’universalità e della continuità. L’Impero era affidato agli Asburgo e si formarono nuovi istituti per l’esercitzione del potere come la cancelleria, il Consiglio per la giustizia e la camera per le finanze. I ceti godevano di poteri ampi come finanza giustizia e milizia.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email