Sapiens 7299 punti

Le civiltà del Vicino Oriente


Le parole dello storico


Economia = l’insieme di attività (produzione di oggetti, commercio, coltivazione di terre...) e l'insieme di quello che viene prodotto. Si parla di economia anche a proposito di come vengono suddivise le ricchezze. “La ricchezza delle città sumeriche non veniva tanto dall’agricoltura e dall’allevamento,ma dall’artigianato
e dal commercio. Il centro della vita economica era il tempio, perché lì si svolgevano le attività produttive e commerciali”.

Agricoltura = attività economica caratterizzata dalla coltivazione dei campi per ricavare prodotti necessari alla sopravvivenza umana (frutta, verdura). I “Con le sue piene, il fiume Nilo forniva all’Egitto l’acqua necessaria per l’agricoltura. e, con il limo, rendeva fertili i terreni”.

Cultura l’insieme di conoscenze, tradizioni, usi e costumi che gli appartenenti a un gruppo si sono tramandati. Fanno parte della cultura la tecnologia, l’economia, la religione, la letteratura, l’arte e così via. “L’alfabeto inventato dai Fenici consentì la diffusione della cultura: le idee, le usanze, le tradizioni delle civiltà fluviali vennero diffuse, grazie alla scrittura, in altri territori”.

Legge = norma o insieme di norme che regolano la vita di una comunità di persone.
“Il più celebre sovrano di Babilonia fu Hammurabi e a lui si deve il primo codice di leggi scritte. Queste leggi stabilivano diritti e gli obblighi dei sudditi”.

Giustizia = il potere di giudicare in base alle leggi; la persona che svolge questo compito si dice che”amministra la giustizia”. “Ogni città sumerica era governata da un re- sacerdote che controllava tutta la vita cittadina. Il re, fra l’altro, amministrava la giustizia, cioè risolveva liti e controversie e stabiliva le pene per i vari reati”.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017