Guerre persiane - Le due colonizzazioni elleniche


Le guerre fra Greci e Persiani furono causate anche dal fenomeno della colonizzazione ellenica. La colonizzazione interessò molti popoli antichi (Fenici, Cretesi) ed anche i Greci venuti nell'Ellade prima dell'invasione dorica si spinsero per il Mediterraneo, in varie direzioni, a creare colonie. Questa fu la cosiddetta prima colonizzazione ellenica.
Dopo l’invasione dorica si ebbe un'altra ondata di migrazioni (seconda colonizzazione), sia da parte delle popolazioni elleniche che fuggivano la crudeltà degli invasori, sia da parte dei Dori stessi.
Dopo qualche tempo, nascendo dalle nuove città altre città, si ebbero, in varie zone del Mediterraneo, vaste regioni in cui si parlava greco, erano diffusi usanze, costumi, cultura, tradizioni ellenici. Furono le cosiddette regioni coloniali: in Asia Minore l’Eolide (cioè la regione colonizzata in prevalenza dagli Eoli), la Jonia (colonizzata dagli Joni), la Doride (colonizzata dai Dori), la Magna Grecia (o «Grande Grecia») in Italia.
I rapporti fra la Grecia e le colonie furono sostanzialmente rapporti spirituali e culturali. Dal punto di vista politico ed economico le nuove città erano autonome e indipendenti rispetto a quelle dalle quali erano partiti i colonizzatori; spesso addirittura si schieravano, per interessi commerciali o politici, contro le «città-madri».
Ben presto le regioni coloniali raggiunsero grande splendore e spesso superarono le città da cui erano nate: le guerre coi Persiani ebbero occasione proprio dall’esistenza di queste ricche colonie elleniche nel Mediterraneo, e segnatamente nell’Asia Minore.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità