Francia - Merovingi


I Franchi organizzarono la Gallia secondo il loro sistema politico e sociale, che era sostanzialmente semplice.
II potere apparteneva ai capi delle famiglie più forti: la Francia (questo fu il nome che assunse la regione) venne divisa in tanti piccoli regni, dei quali erano padrone assolute le famiglie nobili franche, mescolatesi ad elementi della vecchia nobiltà gallo-romana.
Ciò non rappresentò un arresto delle attività produttive, poiché i Franchi lasciarono che tutto si sviluppasse come prima: se mai con Ia forza militare diedero alla Francia maggior sicurezza nei traffici interni ed esterni.
Poi si verificò un fenomeno: Ie famiglie più forti cercarono di estendere il proprio dominio, assorbendo o eliminando Ie altre.
La famiglia dei Merovingi (detta così dal capostipite Meroveo) pian piano creò un grosso regno che comprendeva buona parte della Francia. Le resistettero soprattutto Ie regioni nelle quali si erano infiltrate popolazioni barbariche di altra provenienza (la Burgundia, oggi Borgogna, ove si erano installati i Burgundi e il territorio occupato dagli Alemanni). Clovis (o Clodoveo), il più grande dei Merovingi, riuscì a domare queste resistenze ed a creare un grande regno che comprendeva quasi tutta la Francia (regno romano-barbarico, così chiamato perché formatosi dalla mescolanza fra elemento romanizzato preesistente ed elemento barbarico).

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità