Ominide 488 punti

L’Escorial: la reggia di Filippo II


L’Escorial è un enorme complesso insieme palazzo reale, convento e mausoleo fatto costruire da Filippo II fuori Madrid e che divenne la sua residenza ufficiale a partire dal 1575. Il sovrano fece realizzare questa costruzione per un voto che fece in occasione della battaglia di San Quintino, combattuta e vinta contro i francesi il 10 agosto del 1557. Poiché quel giorno si celebrava san Lorenzo l’Escorial fu a lui dedicato. La pianta della costruzione è a forma di graticola, in ricordo del modo in cui fu martirizzato san Lorenzo.
Filippo II volle che il palazzo fosse costruito esattamente al centro della Spagna come simbolo dell’unità monarchica. Accanto agli appartamenti reali venne aperto un convento di frati girolimini perché il re voleva sottolineare che il governo di una nazione non poteva essere attuato con le sole forze umane , ma anche con l’aiuto di Dio. Filippo infatti prendeva parte a tutti i momenti di preghiera che scandivano la giornata dei monaci, dedicandosi per il resto del tempo agli affari di stato.
Nell’Escorial si trova anche il “Panteon de los reyes” cioè una cripta dove sono sepolti tutti i sovrani di Spagna a partire da Carlo V e i loro famigliari in sarcofagi dorati.
Gli altri luoghi particolarmente interessanti di questo palazzo sono:
- La biblioteca, che ospitava moltissimi libri della collezione personale del re e che andarono crescendo in numero fino al 1671, quando un incendio ne distrusse una gran parte. Oggi questa è una biblioteca civica con più di 40000 volumi.
- La basilica che è il centro religioso del complesso, la cui cupola è alta 92 m. l’imponenza della basilica dimostrava l’importanza della fede per il re.
- I locali dove abitavano dei monaci che si trovano nell’ala occidentale e le sale dedicate alla scuola in cui studiavano i futuri frati.
- Le sale dove viveva la famiglia reale: il re Filippo volle per se sale piccole e con poche decorazioni poiché per lui non contava la sfarzosità e l’essere ammirato.
- Ai quattro angoli della pianta della costruzione ci sono 4 torri che alleggeriscono la monotonia della facciata. Esse hanno capitelli di ispirazione fiamminga.
L’Escorial era anche un attivo centro di studio e di ricerca in cui venivano accolti studiosi da tutta Europa.

L’Escorial è oggi visitabile nella sua interezza.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email