Tutor 40953 punti

ricerca sull'organizzazione dell'UNICEF


Ricerca sull’'UNICEF


L’UNICEF è un’organizzazione creata l’11 dicembre 1946, subito dopo la Seconda Guerra mondiale, il cui scopo è quello di tutelare e salvaguardare i diritti e dell’infanzia del mondo.
L’UNICEF inizialmente era stata creata come fondazione per migliorare le condizioni di vita dei bambini, condizioni difficili dato il recente passato. Dopo qualche anno, nel 1953, quando le emergenze più gravi si stavano calmando e nel mondo si vedevano i primi segni di pace l’ONU decise che i bambini meritavano sempre particolare attenzione da parte della Comunità internazionale, per questo motivo l’ONU istituì il fondo delle Nazioni Unite per i bambini, che prese sempre il nome di UNICEF.
Il compito dell’UNICEF è quello di far crescere il bambino tranquillamente sotto l’aspetto fisico, morale, mentale, spirituale e sociale, in condizioni di pace e libertà.
Per questo motivo all’UNICEF vengono riconosciute una propria autonomia, una sua direzione, un suo personale privato e un’ampia disponibilità economica.
A capo dell’UNICEF c’è un direttore, nominato dal Segretario dell’ONU e da un consiglio di 36 membri. Direttore e consiglio decidono come risolvere i problemi dei bambini e per venire incontro a questi problemi L’UNICEF riceve contributi finanziari da parte dei Paesi che sono membri delle Nazioni Unite. L’UNICEF non si occupa solo di far crescere i bambini in modo sereno, ma combatte anche contro le malattie che colpiscono milioni di neonati che vivono in Paesi poco o per nulla sviluppati, fornendo loro specialmente bisogni alimentari.
L’UNICEF opera in 160 paesi in tre modi:
•Collabora con i governi dei Paesi bisognosi, nella creazione di progetti.
•Acquista materiali e attrezzature da inviare ai Paesi poveri, per la creazione di strutture pubbliche, come ospedali e scuole, insieme a ingenti quantità di medicinali e alimenti.
•Finanzia i programmi di formazione sia di livello sociale che lavorativo.
Nel 1965, la Comunità internazionale ha assegnato all'UNICEF il premio Nobel per la pace. Per favorire l’intensa attività di quest’organizzazione le Nazioni Unite hanno elaborato e approvato una delle leggi umanitarie più importanti del XX secolo, la Convenzione sui diritti dell’infanzia, che enuncia queste parole: "Ogni Stato deve rispettare per proteggere e favorire la persona e la vita di tutti i bambini". A sostegno di questa impresa lavorano gli ambasciatori dell’UNICEF, solitamente persone molto famose nell’ambito della cultura e dello spettacolo. Purtroppo c’è da dire che per quanto L’UNICEF stia lavorando, purtroppo a molti bambini viene negato il diritto all’infanzia.

A cura di Alessio.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email