LorD799 di LorD799
Ominide 649 punti

L'ascesa del Nazismo


Il Nazismo nacque come un movimento intimidatorio con una divisa e un simbolo, la svastica, che garantì l’ordine, la disciplina e la rivalutazione della Grande Germania che avrebbe dovuto dominare in tutta l’Europa.
Nel 1920 Hitler fondò il Partito Nazional-Socialista dei Lavoratori Tedeschi, il quale si servì della violenza contro gli avversari politici tramite le SA, comandate dal Capitano Ernst Röhm. Esse tentarono un colpo di Stato a Monaco nel 1923 che però fallì e Hitler fu arrestato. Nel 1925, in prigione, scrisse il “Mein Kampf”, i cui punti sono:
1. Nazionalismo;
2. Revanscismo = senso di rivincita verso i francesi per la Pace Punitiva;
3. Spazio vitale = il popolo tedesco avrebbe dovuto espandersi oltre i confini della Germania perché ci stavano stretti;
4. Arianesimo = strumentalizzazione dello studio della genetica di Darwin. La razza ariana fu considerata la più evoluta e avrebbe dovuto prevalere sulle altre;
Hitler cambiò volto dicendo che non fu più un socialista e creò le SS, le quali, il 30 giugno 1934, nella “notte dei lunghi coltelli”, assassinarono Röhm e le SA perché essi non vollero sottomettersi al controllo di Hitler.
Lo Stato e la medicina fecero in modo che la razza ariana non venisse contaminata con le altre razze inferiori. Venne fatta una propaganda che fece passare il messaggio della presenza di vite non degne di essere vissute, cioè i malati terminali, i quali vennero uccisi nei manicomi. Hitler portò avanti questa politica di “epurazione” ed emanò le Leggi Razziali nel 1935, con le quali iniziò l’antisemitismo, cioè la discriminazione, la ghettizzazione e la deportazione nei campi di concentramento nei confronti degli ebrei.
Venne creato Aktion T4, un piano di sterilizzazione di massa dei neri e degli ebrei per evitare che contaminassero la razza ariana. Inoltre fu creato il progetto Lebensborn, con il quale vennero fatti accoppiare uomini e donne nazisti e ariani per far nascere dei bambini ariani che vennero cresciuti ed educati per diventare nazisti puri al 100%.


Il Totalitarismo Nazista

Nel 1932 la produzione calò del 50% a seguito della crisi del ’29. I nazisti crebbero in modo impressionante perché Hitler garantì di ristabilire l’ordine. Nel gennaio 1933 Hitler ricevette l’incarico di formare un governo. Nel marzo, durante le elezioni, ottenne il 44% dei voti e fece votare al Parlamento una “Legge Suicida”, facendogli perdere il potere a favore del governo, e dunque del Fϋhrer. Vennero sciolti tutti i partiti, il Partito Nazista divenne l’unico legale.
Nell’agosto 1934 morì Hindenburg, Presidente della Repubblica, Hitler prese il suo posto e mise fine al sistema repubblicano. Nacque il Terzo Reich, organizzato in un partito unico e in organizzazioni collaterali come la Hitlerjugend.
Con l’aiuto di Goebbels, Ministro della Propaganda, costruì il consenso per realizzare:
1. Totalitarismo;
2. Antisemitismo = nel novembre 1938 ci fu un assalto chiamato “notte dei cristalli”, in cui le SS distrussero tutti i negozi, locali e uffici degli ebrei;
3. Successi economici = ci fu il riarmo, cioè fu dato lavoro a tutti i tedeschi per potenziare l’esercito;
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email