Mongo95 di Mongo95
Ominide 6473 punti

Deve sanzionare chi non rispetta la legge. Si stabilisce che ci sarà un tribunale più importante degli altri, cioè la Corte Suprema, il tribunale massimo, a cui verranno affiancati corti di minore grado istituite e disciplinate di necessità da parte del Congresso. Tribunali che valgono per l’unione, non per i singoli Stati. Quindi il sistema giudiziario che nasce si articola su due livelli, federale e statale. Al secondo livello vengono regolate le controversie insorte tra cittadini di un stesso Stato, mentre al primo si hanno questioni relative al diritto federale, cioè in prima istanza cause fondate sulla disciplina della Costituzione, in particolare controversi in cui gli Stati Uniti sono parte coinvolta, oppure controversie tra singoli Stati, oppure tra cittadini che hanno da lamentare qualcosa in modo inter- o intrastatale.
A livello federale il tribunale massimo è appunto la Supreme Court. Le corti inferiori sono district courts (primo grado) e poi courts of appeal (secondo grado). Queste ultime vennero istituite soltanto dalla fine del XIX secolo. La Costituzione tratta anche dei giudici, in particolare della loro indipendenza. Quella dei giudici federali è garantita dalla nomina a vita, con possibile destituizione solo con impeachment. Non può nemmeno essere diminuito il loro stipendio o ricorrere al cambio di sede. Non ci sono concorsi pubblici, ma la nomina è politica, dal Presidente e ratificata dal Senato. I giudici sono ancora tutelati da fatto di non dover per nessun motivo rivolgersi al Department of Justice, sono del tutto indipendenti da potere ministeriale, a differenza dei pubblici ministeri, i giudici che svolgono l’accusa per conto dello Stato. I procuratori sono infatti dipendenti del DoJ.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze