sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Gli Stati Uniti nel 1880-


Il Partito Democratico sostiene un programma antiprotezionista, radicato soprattutto nelle aree rurali mentre il Partito repubblicano favorevole ad una politica protezionista è disposto a sostenere gli interessi delle grandi industrie. Nelle campagne elettorali si fa uso sistematico dello spoils system (incarichi pubblici ai militanti che avevano vinto le elezioni) ma si ricorre anche al clientelismo o alla pura e semplice corruzione.
A partire dagli anni Ottanta questo sistema politico viene criticato. La prima offensiva polemica viene dalle campagne dell’Ovest ed è causata dagli effetti della crisi agraria. I coltivatori chiedono che i tassi d’interesse sui prestiti vengano abbassati ma anche altri costi inerenti alla produzione e al commercio dei prodotti. In difesa si formano numerose Farmer’s Alliances dove si contrappone la visione della città (corruzione fisica e morale) alle campagne (luogo di gente virtuosa e di buoni sentimenti). Le varie associazioni di Farmers si uniscono in un partito, il People’s Party; il programma prevede la nazionalizzazione delle ferrovie, creazione di un sistema di crediti e magazzini federali e tutto ciò per avere condizioni di prestiti e tariffe di stoccaggio più favorevoli. Il People’s Party si chiude dopo la sconfitta delle elezioni del Partito Democratico.
Theodore Roosevelt, presidente repubblicano, attua una politica di riforme che prevede la lotta contro le grandi aziende o contro i trust delle medesime (Anti-trust Act). Si introducono norme che prevedono forme di assicurazione per proteggere i lavoratori dagli infortuni e dalle malattie, sistemi pensionistici, limiti orari di lavoro delle donne e dei bambini nelle fabbriche. Infine la richiesta dei farmers dell’Ovest viene soddisfatta con Hepburn Act che prevede l’ abbassamento dei costi di stoccaggio.
La lotta contro la corruzione politica si ottiene con :
• L’azione antitrust,
• La limitazione dell’utilizzo dello spoils system,
• La diminuzione della partecipazione al voto delle classi popolari afroamericane
• La proibizione ai partiti di consegnare ai votanti schede elettorali precompilate.
Dopo Roosevelt diviene presidente il democratico Wilson che crea la Federal Reserve, cioè la banca centrale con il compito di tenere sotto controllo le banche private. In seguito viene introdotta una tassa federale sui redditi, e un emendamento che prevede l’ elezione diretta dei senatori.
Dalla vita pubblica vengono esclusi i più poveri e i meno alfabetizzati, per controbilanciare queste dinamiche i politici promuovono numerose iniziative di stampo nazionalistico.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email