MiK194 di MiK194
Habilis 2838 punti

SITUAZIONE EUROPEA DEL 1914

L’attentato di Sarajevo fu la causa, ma non l’occasione della Prima guerra mondiale. Per poter trovare le altre cause, bisogna analizzare le situazioni economiche, sociali e politiche di altri Paesi europei che possono essere schematizzate in questo modo:

- FRANCIA
La Francia voleva dichiarare guerra alla Germania per rimpossessarsi dell'Alsazia e della Lorena, unici possedimenti francesi con forti tradizioni legate alla nazione, nonché territori ricchi di materie prime.

- GERMANIA
La Germania, che avrebbe potuto essere più che soddisfatta della sua rapidissima crescita economica e industriale, nutriva invece risentimento contro la Francia, il Belgio e la Gran Bretagna, perché queste tre Nazioni avevano un Impero coloniale molto più vasto e redditizio del suo. Inoltre il Paese era preoccupato per la forte competizione commerciale con gli Stati Uniti e il Giappone.

- PAESI BALCANICI
I Paesi Balcanici detestavano la cattolica Austria, rivendicando la loro cultura slava e la loro religione ortodossa, sperando quindi di ottenere l’indipendenza dalla Turchia con la protezione dello zar.

- ITALIA
L’Italia viveva in una situazione ambigua. La Triplice Alleanza, infatti, la legava all’Austria che però aveva il torto di possedere Trento e Trieste. Il governo Giolitti non aveva dato molto peso a queste pressioni e sperava di riottenere le due città con gli strumenti pacifici della diplomazia. Dal 1914 il governo Giolitti era stato sostituito dal governo Salandra, il quale era molto più favorevole ai gruppi che chiedevano l’intervento armato.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email