Ominide 16919 punti

La Seconda Guerra Mondiale – generalità

La seconda guerra mondiale fu dapprima caratterizzata da una serie di successi tedeschi, contro avversari colti di sorpresa e non preparati al conflitto. La seconda guerra mondiale in Europa nei primi anni del conflitto: la guerra lampo porta le truppe tedesche nel cuore dei paesi che si oppongono alla sua espansione, ma l’Inghilterra rimane invincibile e cerca una alleanza. I bombardamenti aerei, che nei piani di Hitler dovevano preparare la via allo sbarco nell’isola, furono neutralizzati dal patriottismo degli inglesi e da un nuovo ritrovato della scienza, il radar, di cui gli inglesi disposero per primi. I bombardamenti aerei sulle città furono una tristissima caratteristica di questa guerra; iniziati dai Tedeschi per piegare l’Inghilterra, colpirono poi duramente la stessa Germania e la nostra Italia. Uno esempio significativo è stato uno “Stuka”, il temibile bombardiere che contribuì alla superiorità tedesca nella prima fase della guerra. Per assicurarsi l’accesso al minerale di ferro, e per prevenire uno sbarco degli alleati, Hitler occupò la Norvegia. Il fiordo di Narwik, ove avvenne lo sbarco tedesco in Norvegia nella primavera del 1940, e che fu poi base navale tedesca negli anni successivi della guerra. Il 14 giugno del 1940 le truppe tedesche occupano Parigi. I grandi viali, noti in tutto il mondo per la loro animazione, sono desolatamente abbandonati alle truppe occupanti. L’aviazione ebbe un ruolo di primissimo piano nella seconda guerra mondiale. Dai grandi campi e dalle portaerei, i velivoli partivano per continue azioni di ricognizione, di bombardamento, di difesa, spesso mimetizzati per sfuggire ai bombardamenti nemici, come il caccia inglese del modello illustrato nella foto in basso: uno “Spitfire”. Il “bunker” tedesco del vallo atlantico. Questo tipo di fortificazione fu largamente usato lungo le coste allo scopo di respingere eventuali tentativi di sbarco. Il lanciafiamme in azione sul fronte italiano. Anche il lanciafiamme, già usato nella prima guerra mondiale, fu largamente impiegato nella seconda. L’apparecchio è costituito da un serbatoio contenente liquido infiammabile, da una bombola di aria compressa e da un tubo flessibile, terminante in forma di lancia, orientabile nella direzione voluta. Una battaglia sul fronte italiano, in seguito allo sbarco alleato in Sicilia, e gli avvenimenti interni, l’Italia divenne purtroppo uno dei più martoriati teatri di guerra. L’atto che pose fine alla guerra su tutti i fronti: la firma che segna la capitolazione del Giappone, a bordo della nave da guerra americana Missouri, ancorata davanti a Tokyo il 2 settembre 1945.
Inserisci qui il titolo dell'appunto
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email