Ominide 16919 punti

La religione nel mondo contemporaneo


Una distinzione caratteristica del mondo contemporaneo è quella tra credenti e non credenti. Ai secondi appartengono nella grande maggioranza gli abitanti del mondo comunista, ai primi la maggior parte degli abitanti i paesi delle democrazie occidentali e del “terzo mondo”. Le religioni più diffuse sono:
Queste ultime sono diffuse prevalentemente nel mondo asiatico e l’islamismo in quello arabo. Il cristianesimo, diffuso in ogni parte del mondo per la predicazione dei suoi missionari, si distingue in tre gruppi principali:
    La Chiesa cattolica
    Le Chiese protestanti
    Le Chiese ortodosse.
Per volontà del Papa Giovanni XXIII, si aprì, nel 1962, un Concilio Ecumenico, il Vaticano II, che ha, fra l’altro, espresso la speranza di poter arrivare nel futuro alla riunione delle Chiese cristiane, ed ha, intanto, promosso un nuovo clima di fratellanza e di collaborazione fra i cristiani delle diverse denominazioni, ponendo l’attenzione – come disse Papa Giovanni – “più a quello che unisce che a quello che separa”. Con questo spirito di collaborazione e di amore Giovanni XXIII indirizzò la sua enciclica “Pacem in terris” (1963), a “ tutti gli uomini di buona volontà “ perché divengano operatori di pace, rispettando i diritti ed attuando i doveri propri di ogni persona umana, di ogni comunità politica, e della comunità mondiale. Purtroppo uno dei primi “operatori della pace” e discepolo di Papa Giovanni, il giovane Presidente degli Stati Uniti John Kennedy, venne ucciso. Le ragioni del delitto rimasero oscure, ma tutti videro in quella uccisione una manifestazione di odio di chi avversava la sua politica di fratellanza e di pace, ed una testimonianza di martirio. Continuando l’opera del suo predecessore, Paolo VI si è fatto “pellegrino di pace” in Terra Santa, in India, e presso l’O.N.U., ove il 4 ottobre 1965 ha pronunciato un messaggio ai fratelli del mondo.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email