Nato a Zungeru, nel nord del paese, proveniva però da una famiglia ibo. Dopo aver freuentato le scuole missionarie di Onitsha, Lagos e Calabar, dal 1921 al 1923 lavorò come impiegato governativo a Lagos e grazie a questo ruolo riuscì a recarsi negli Stato Uniti per frequentare l'Università di Washington e quella della Pennsylvania. Qui, in seguito ad alcuni episodi di discriminazione razziale, cominciò a maturare le idee sul nazionalismo africano. Avendo compreso affondo le potenzialità dei mass media, studiò attentamente giornalismo, storia e scienza politiche. Una volta tornato in Africa cominciò a lavorare come giornalista bella Costa d'Oro. Il fermento nascente intorno alla nascita di un collegio per l'istruzione superiore, indipendente dal governo inglese, fu il pretesto per Azikiwe per fare ritorno in patria. Nel 1937 entrò a far parte di un'associazione giovanile di protesta, riprese l'attività giornalistica che si rivelò uno degli strumenti più efficaci della sua propaganda politica e diviene il promotore di una catena di giornali tra cui il più importante fu il "West African Pilot". Fu sotto la sua direzione che il Movimento giovanile nigeriano vinse le elezioni municipali a Lagos nel 1938. In quello stesso anno, egli pubblicò insieme con gli altri membri del movimento, la carta delle rivendicazioni, con la quale si chiedeva la piena autonomia all'interno dell'impero britannico, una posizione di uguaglianza con gli altri membri del Commonwealth e la completa indipendenza nella gestione degli affari locali. Tre anni dopo però alcuni contrasti interni portarono alla divisione del movimento. L'unica frazione che sopravvisse restò sotto la guida di un altro protagonista della storia africana, Obafemi Awolowo, che più tardi darà vita al Gruppo d'Azione (AG, Action Group).

Nel 1942 Azikiwe fondò un circolo di studi sociali con il nome di Nigerian Reconstruction Group (Gruppo per la ricostruzione della Nigeria). Fu in seno a questa esperienza che cominciò a porre le basi per la costituzione di un partito politico; in effetti, due anni dopo nacque il Consiglio Nazionale per la Nigeria e il Camerun (NCNC, National Council for Nigeria and Cameroon). Nel 1947 Azikiwe vide crescere il favore dell'opinione pubblica africana grazie al suo sostegno a un importante sciopero contro il mancato adeguamento dei salari al costo crescente della vita. In seguito a questo episodio le autorità governative sospesero la pubblicazione dei giornali della sua catena. Nel frattempo l'NCNC divenne il primo partito della regione orientale e nel 1960 si alleò con l'NPC per ottenere la maggioranza e guidare la Nigeria indipendente. Il nuovo governo riconobbe ad Azikiwe il ruolo di governatore generale; nel 1963 diventerà presidente della Repubblica federale, carica che conserverà fino al colpo di stato del 1966 che gli costò la vita.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email