Tutor 45030 punti

Guerra franco – prussiana


Al centro dell’Europa ebbe maggiore importanza la Prussia, guidata dal cancelliere Otto Von Bismark e dal Re Guglielmo I di Hohenzollern. Lo scopo della politica di Bismark era realizzare l’unità tedesca sotto l’egemonia della Prussia: questo provocò il conflitto con l’Austria nel 1866, ma a vincere fu proprio la Prussia che successivamente tentò di allargare la propria egemonia attraverso accordi commerciali e trattati di alleanza con gli Stati tedeschi del Sud, ma questo non andava bene alla Francia, infatti, la due potenze arrivarono ben presto a scontrarsi, dando così inizio alla guerra franco-prussiana. Questa guerra fu dichiarata dalla Francia nel luglio 1870, ma fu proprio l’esercito francese ad avere la peggio perché quest’ultimo crollò nel giro di pochi giorni, perdendo la sua definitiva battaglia a Sedan il 1 e il 2 settembre. Quindi la Francia, guidata da Napoleone III, fu costretta alla resa, causando la fine dell'Impero frances. Venne quindi dichiarata la Terza Repubblica e i tedeschi assediarono Parigi; inoltre i principi tedeschi offrirono al re di Prussia la corona del Secondo impero (Reich) germanico. Parigi fu costretta ad arrendersi nel gennaio 1871 e alla Francia furono imposti un pesante armistizio e la perdita dell’Alsazia e della Lorena.
Il popolo parigino però non accettò questa resa, cosi il 18 marzo del 1871 costituì un governo rivoluzionario e democratico, impegnato nel realizzare uno Stato federale all'interno del quale tutte le comunità cittadine avrebbero goduto di una piena autonomia, quindi nacque la Comune. Pero all'interno di quest’ultima sorsero dei contrasti tra l’ala moderata borghese- repubblicana e quella socialista più radicale. Alla fine a prevalere fu proprio quest’ultimo gruppo che il 26 marzo 1871 realizzò il primo regime proletario. L'esperienza della Comune parigina però non durò a lungo e presto la Capitale fu nuovamente conquistata e riportata alla normalità.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze