sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-La Germania Nazista Attacca l’Unione Tedesca-

A metà del 1942 le potenze dell’Asse controllano praticamente tutta l’Europa, ad eccezione di Regno Unito e Unione Sovietica.
L’attacco tedesco al Regno Unito appare non realizzabile al momento; viceversa un’aggressione all’Unione Sovietica sembra realizzabile.
Viene dunque lanciata l’Operazione Barbarossa, ossia l’offensiva nazista contro l’URSS, che ha inizio il 22 giugno 1941.
L’attacco è fortissimo e segue tre direttrici: attraverso i paesi baltici verso Leningrado; da Varsavia verso Mosca; attraverso l’Ucraina verso le regioni meridionali dell’URSS.
L’offensiva non diede comunque il colpo definitivo all’URSS, infatti le truppe sovietiche resistono e la popolazione collabora attivamente con l’Armata Rossa.
Tra il 1942-42 la battaglia per conquistare Mosca non dà i frutti sperati; il fronte si era esteso enormemente e ciò rendeva difficile il flusso dei rifornimenti, infatti le distanze dai territori tedeschi al fronte russo sono enormi e difficilmente percorribili in inverno.

Visto che non riescono a prendere ne Leningrado ne Mosca, i tedeschi puntano a sud verso il Caucaso, con l’obiettivo di bloccare i rifornimenti per le armate sovietiche.
Ad agosto del 1942 il corpo di spedizione tedesco giunge in prossimità di Stalingrado, ma anche qua trovano una forte resistenza e i tedeschi si devono fermare.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email