Ominide 2993 punti

L'Inghilterra concede l'indipendenza all'India, ma mantiene i Paesi nell'ambito della Commonwealth, che rappresentava una dipendenza di tipo economico.
La Francia non era interessata a cedere alcun potere per nessuna ragione al mondo: ci fu uno scontro con il Vietnam del nord, l'obiettivo era quello di conservare l'Algeria e quindi si scontrarono per questa ragione contro il Fln.
Alla fine De Gaulle accettò il passaggio dei poteri al Fronte di liberazione nazionale del Vietnam del Sud (Fln).
La prima a vivere l'esperienza della decolonizzazione fu l'Asia, subito dopo toccò alle Filippine, poi all'India e al Pakistan, poi fu il turno dell'Indonesia mente in Cina i comunisti di Mao condussero la loro rivoluzione.
Infine si dichiararono indipendenti Siria e Libano, e un anno dopo nacque lo Stato d'Israele.
Dopo non molto tempo anche l'Africa poté conoscere la decolonizzazione.
L'America Latina ottenne l'indipendenza ma gli Stati Uniti in base alla dottrina Monroe svilupparono un imperialismo indiretto assicurandosi il controllo sul settore petrolifero.

L'America Latina non fu coinvolta nella seconda guerra mondiale e il suo desiderio era solo quello di liberarsi per sempre dal vincolo che la legava agli Stati Uniti.
In Venezuela nacquero i governi di tipo populista e tutto il continente finalmente si avviava verso una prima fase di industrializzazione mentre cresceva intanto il peso di ceti medi e operai.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email