Lorep di Lorep
Ominide 1403 punti

LA CONQUISTA ITALIANA DELL’ETIOPIA

Estate 1935

L’Italia sembrava saldamente alleata con Francia e Gran Bretagna. Tuttavia, Mussolini, aveva già deciso di conquistare l’Etiopia. La Gran Bretagna e la Francia non avevano interessi significativi in Etiopia, infatti inizialmente non sollevarono obiezioni.

Ottobre 1935

Nei primi giorni del mese l’esercito italiano varcò il confine etiope e il 7 ottobre, la Società delle Nazioni colpì l’Italia con sanzioni economiche, che però non impedirono al regime fascista di portare avanti la guerra e infine di concludere vittoriosamente la sua impresa coloniale. Il re d’Italia venne proclamato dal Duce “Imperatore d’Etiopia”.

9 maggio 1936

La posizione di Francia e Inghilterra fu alquanto ambigua: queste infatti volevano garantire l’onore della Società delle Nazioni, ma al contempo buone relazioni con l’Italia; da qui la decisione inglese di non chiudere il canale di Suez e lo sforzo di far sì che le sanzioni fossero tali da non soffocare l’economia di guerra italiana. A Mussolini parve ugualmente di essere stato tradito dalle due democrazie occidentali e ruppe l’intesa

italiana con Francia e Inghilterra.

Il “fronte di Stresa” si era incrinato e Hitler ne approfittò per denunciare il patto di Locarno e occupare la Renania smilitarizzata il 7 marzo 1936.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email