Ominide 4103 punti

Politica di Cavour

Camillo Benso, conte di Cavour, nato a Torino nel 1810 da famiglia aristocratica, fu avviato alla carriera militare: ufficiale irrequieto e insoddisfatto, si dimise e cominciò quei viaggi in Francia, in Inghilterra, in Svizzera e nel Belgio, che lo misero in contatto con il mondo dell’Europa Occidentale, di cui studiò con interesse i problemi politici, sociali ed economici.
Tornato in Piemonte, si dedicò ad una intensa attività agricola e commerciale, e amministrò razionalmente la tenuta familiare di Leri, nel Vercellese, tanto da farne un’azienda modello. Promosse la costituzione di alcune società per la costruzione di ferrovie, fu fra i fondatori della banca di Torino e dell’associazione agraria. Uomo d’affari e studioso di problemi economici, seguiva con passione la vita politica. Convinto assertore della necessità del progresso sociale, Cavour era però avverso ad ogni sovvertimento violento dell’ordine costituito: liberale moderato, ammirava gli ordinamenti inglesi ed era fautore della monarchia costituzionale.

Per nulla legato alla tradizione politico-culturale italiana, fu decisamente avverso al mazzinianesimo e al socialismo, ma neppure fu influenzato dalle idee del Gioberti o del Balbo; data la sua formazione spirituale, egli seguiva le vicende dei paesi più progrediti d’Europa per cogliere le ripercussioni che da esse sarebbero venute alla situazione italiana.
Cavour si mise in luce nel campo politico prima con l’attività giornalistica sul Risorgimento, poi, entrato in Parlamento nella prima Legislatura ed eletto ancora nella terza e nella quarta, si distinse fra i sostenitori delle leggi Siccardi, finché nel gabinetto d’Azeglio , nel 1850, fu ministro dell’agricoltura.
Egli cominciò allora a valersi delle vaste esperienze e a dimostrare una lucidissima visione della realtà, una particolare abilità nel cogliere i momenti favorevoli per l’azione, che furono sue doti inconfondibili.

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email