sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Anarchici e Socialisti-

All’interno dell’Associazione (Prima Internazionale) si assiste ad uno scontro tra due componenti:

o Una segue la Prospettiva Marxista e ritiene con Marx che lo sviluppo del movimento debba passare attraverso la formazione di organizzazioni politiche, per poter preparare le condizioni per l’inizio della rivoluzione.
o Si oppone a questa prospettiva la Componente Anarchica, guidata da Michail Bakunin; secondo gli anarchici, la rivoluzione deve essere preparata con una propaganda e accompagnata da azioni dimostrative esemplari, ma poi deve scoppiare e svilupparsi spontaneamente, senza la guida di un partito che tracci la strada; per loro la rivoluzione deve portare all’abolizione di ogni forma di autorità statale, cosa necessaria per la formazione di una società di individui liberi e uguali.

Queste due diverse correnti di pensiero sono molto distanti tra di loro, tanto che nel 1872 si assiste alla scissione dei due gruppi, cosa che nel 1876 causa la chiusura dell’Associazione.

Tuttavia le idee della Prima Internazionale vengono riprese con la nascita dei primi partiti socialisti: nel 1875 nasce il Partito Socialista dei lavoratori di Germania, seguito a cinque anni di distanza da quello Francese, da quello Austriaco (1889), da quello Italiano (1892) ed infine anche da quello Russo (1898).

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email