blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Richini, Francesco Maria - San Giuseppe a Milano scaricato 0 volte

Francesco Maria Richini - San Giuseppe a Milano

Francesco Maria Richini, il massimo architetto del primo Seicento milanese, cercò di conciliare, nell’edilizia religiosa ,i dettami della Controriforma, di cui era intrisa la cultura del capoluogo lombardo nell’età del cardinale Francesco Borromeo, e le novità romane, con cui Richini era venuto a contatto grazie a un soggiorno nella città pontificia. La prima opera dell’artista nella quale sia possibile cogliere aperture in direzione barocca è la chiesa di San Giuseppe. L’edificio è impostato sulla fusione tra una pianta a croce greca, dove si apre la cappella maggiore, e uno spazio, riservato ai fedeli, quadrato ma reso ottagonale grazie all’inserimento dei pilastri angolari che sostengono la cupola. I due ambienti sono integrati da un arco, che separa e nel contempo unifica lo spazio. La facciata, più sobria rispetto a quelle romane del periodo e rispondente ai dettami borromaici, è formata da due edicole sovrapposte e ripropone la stessa successione di elementi architettonici e lo stesso gioco cromatico tra i diversi materiali utilizzati che caratterizzano l’interno.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email