J.lee di J.lee
Ominide 1094 punti

Sposalizio della Vergine - Raffaello

Opera rappresentante uno sposalizio, in cui al centro vi sono gli sposi con il sacerdote, al lato destro dello sposo vengono posizionati gli uomini, mentre al lato sinistro della sposa le donne; il tutto si svolge di fronte a un tempio con sedici lati, messo in risalto dall’altezza della scalinata. Questa è un'opera di tipo rinascimentale. Vi è l’utilizzo di linee miste e curve soprattutto per la rappresentazione dei personaggi e dell’ambiente retrostante (vedi le colline); poi utilizza linee dritte per rappresentare il tempio, la sua scalinata e per la pavimentazione. Vi è la prevalenza di colori caldi come si nota dalle vesti dei personaggi, dalla pavimentazione, e dal tempio; utilizza colori freddi per l’ambiente, vedi il colore del cielo. Non vi sono forti contrasti sempre per quanto concerne il colore, e l'utilizzo del chiaroscuro genera ombre solo nel portico del tempio.

Raffaello inoltre utilizza la prospettiva, generata dalla creazione di una pavimentazione a scacchiera piuttosto marcata; la linea dell’orizzonte è piuttosto alta e questo arricchisce la composizione di un effetto scenografico che dilata lo spazio, e da monumentalità ai personaggi tramite il variare delle loro pose.


Autore: Raffaello Sanzio.
Titolo: Lo sposalizio della Vergine.
Data: 1504.
Collocazione: Milano, Pinacoteca Brera.
Tecnica e materiali: Olio su tavola dalla forma centinata.
Dimensioni: 170 x 117.
Committenza: Fu commissionata dalla famiglia Albizzini per la cappella di San Giuseppe nella chiesa di S. Francesco.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017