Sapiens 1772 punti

Protagonisti del romanticismo


Il romanticismo iniziò a svilupparsi tra la fine del 18esimo e la prima metà del 19esimo secolo, era nettamente differente dal neoclassicismo.
L’artista romantico nega la superiorità dei modelli classici greci e romani, per lasciare spazio alla libera creatività individuale; recupera la storia e l’identità nazionale, Interpreta l'esigenza di libertà e di indipendenza, divenendo mezzo di denuncia delle ingiustizie sociali e degli orrori della guerra.
si celebra l'esaltazione del sentimento individuale dei valori religiosi, viene riservata grande attenzione al medioevo, autentica espressione dello spirito cristiano. In architettura si afferma la corrente neogotica. Grande importanza è il rapporto uomo e natura: artista riproduce il paesaggio nei suoi aspetti più intensi e scenografici amplificandone il senso di mistero e di grandiosità. Emergono sentimenti di solitudine, di nostalgia e di lontananza.

Uno dei maggiori pittori del romanticismo fu:
-Friedrich:
nacque a Greifswald, in Germania nel 1774, studiò all'Accademia di Copenaghen.
la prematura morte della madre condizionò la sua vita per sempre.
si stabilì a Dresda, dove venne in contatto con i maggiori esponenti del romanticismo tedesco.
Nel 1808 terminò la sua opera più famosa: la Croce in montagna.
Esegui poi numerosi paesaggi in cui la natura assunse un aspetto tragico e potente.
Nel 1825 Ebbe un attacco di cuore che ne limitò l’attività. Morì a Dresda, a 66 anni nel 1840
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email