Ominide 378 punti

NEOCLASSICISMO-ROMANTICISMO

NEOCLASSICISMO

Si sviluppa nella seconda metà del '700 e nei primi anni dell'800, durante l'Illuminismo. È caratterizzato da un desiderio di ritorno all'antico e un rifiuto degli eccessi del Barocco e del Rococò. Come esempio guarda all'arte dell'antichità classica, soprattutto alla Grecia delle poleis. La “sede” del movimento era Roma, il suo massimo teorico era il tedesco Johann Joachim Winckelmann. (“Pensieri sull'imitazione dell'arte greca nella pittura e nella scultura”, “Storia dell'arte nell'antichità”). Per lui il buon gusto aveva avuto origine in Grecia, bisogna quindi imitare e ispirarsi ai Greci attraverso un criterio di nobile semplicità e quieta grandezza. Una scultura neoclassica non dovrà mai mostrare intense passioni o il verificarsi di un evento tragico mentre accade, ma l'artista dovrà scegliere l'attimo successivo o precedente. Le opere sono caratterizzate da soggetti mitologici dai contorni ben definiti, danno importanza al disegno.

Per la pittura l'esempio da guardare era Raffaello, considerato il più classico tra gli artisti del Rinascimento.

ANTONIO CANOVA (1757-1822)

Fu un artista di grande successo, molto richiesto dai nobili (Napoleone). Venne incaricato di tutelare il patrimonio artistico e di riprendere le opere che Napoleone aveva portato in Francia.
Le sue sculture sono caratterizzate da una superficie molto levigata ricoperta da una cera ambrata.

OPERE: Amore e Psiche che si abbracciano(1787-1793, Parigi, Museo del Louvre); Paolina Borghese come Venere vincitrice(1804-08, Roma, Galleria Borghese)-(committente: Camillo Borghese).

MONUMENTO FUNEBRE A MARIA CRISTINA D'AUSTRIA (1798-1805,Vienna,
Augustinerkirche)
(committente: duca
Alberto di Sassonia)

JACQUES-LOUIS DAVID (1738-1825)
Vivrà a Roma per un lungo periodo, e diventerà primo pittore dell'imperatore Napoleone. I suoi dipinti hanno spesso soggetti storici di grande formato che nascondono significati e messaggi per i contemporanei.

OPERE: GIURAMENTO DEGLI ORAZI (1784, Parigi, Museo del Louvre)
LA MORTE DI MARAT (1793, Bruxelles, Musèes Royaux des Beaux-Arts) (committente:

convenzione)
LE SABINE (1794-1799, Parigi, Museo del Louvre)

ARCHITETTURA NEOCLASSICA: PALLADIANESIMO (viene ripreso Palladio nella sua regolarità delle forme. Il maggiore esponente è lo scozzese Robert Adam.)

ROMANTICISMO

Si sviluppa verso la fine del '700 e la prima metà dell'800. Riprende il dinamismo Barocco ed è in forte contrapposizione con Illuminismo e Neoclassicismo. L'ideologia romantica prende orientamenti diversi in base ai vari paesi in cui si diffonde, ed è frutto di una grave crisi sociale travagliata dalla crescente industrializzazione e della restaurazione politica. È un movimento non solo artistico ma anche letterario (Sturm und Drang e il romanzo storico).
Esalta il concetto di popolo come Nazione. Nasce una nuova attenzione per sentimenti, affetti e passioni. Vengono privilegiate le individualità singole. I romantici cercano rifugio nel proprio passato per alleviare la paura di un presente ostile e degenerato. Ricercano le proprie radici nel più vicino Medioevo. Fede, sentimento e irrazionalità sono al centro. Nasce il Sentimento del sublime che consiste in un misterioso e affascinante insieme di sensazioni che è possibile provare solo di fronte a certi grandiosi spettacoli naturali. Nasce il concetto di genio, cioè di colui che grazie alla sua sensibilità artistica e ai mezzi tecnici con i quali sa tradurla ci consente di accedere al sentimento del sublime.

THEODORE GERICAULT (1791-1824)


Ha un grande interesse per la tragica condizione umana, per le malattie mentali e il dolore.

OPERE: La zattera della Medusa (1819, Parigi, Museo del Louvre)e3 Cinque ritratti di Alienati mentali.


EUGENE DELACROIX (1798-1863)


In Marocco scoprirà la luce e la luminosità dei cieli nordafricani. Anticipa l'Impressionismo.

OPERE: La barca di Dante (1822, Parigi, Museo del Louvre), La libertà che guida il popolo (1830, Parigi, Museo del Louvre) e Le Donne di Algeri(1834, Parigi, Museo del Louvre).


FRANCESCO HAYEZ (1971-1882)

ù

Caposaldo della pittura storica che non si rivolge a una ristretta èlite, ma al popolo intero, e ha funzione educativa.

OPERE: La congiura dei Lampugnari (o Di Co'La Montano) (1826-1829, Milano, Pinacoteca di Brera), Pensiero Malinconico (1842, Milano, Pinacoteca di Brera); Il Bacio (1859, Milano, Pinacoteca di Brera).

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email