Il Polittico di Pisa di Masaccio


Il Polittico di Pisa di Masaccio si trova all'interno della chiesa Santa Maria del Carmine ed è stato realizzato nel 1426.
Il polittico era composto da dieci pannelli a doppio registro; purtroppo nel diciottesimo secolo venne smembrato ed alcuni parti andarono perdute.
Prima di venire smembrato, il polittico aveva un impianto medievale con i singoli pannelli divisi ed erano accomunati dallo sfondo color oro, che rendeva l'opera unitaria.

Nell'opera di Masaccio possiamo notare la costruzione dei corpi massicci, voluminosi e realistici poiché definiti dalla luce che arriva da un'unica fonte; inoltre, notiamo l'utilizzo della prospettiva con la presenza di un unico punto di fuga in tutti i dieci pannelli, che converge nel pannello centrale con la Madonna.

Nel panello centrale vediamo la Madonna che tiene in braccio il bambino Gesù.
L'aureola del bambino Gesù sembra un disco appoggiato sulla sua testa grazie alla prospettiva.
Nonostante l'utilizzo del colore oro come sfondo delle scene in generale appiattisca la dimensione, facendola percepire come bidimensionale, ciò non accade con questo polittico di Masaccio poiché riesce ad utilizzare la prospettiva ed a rendere il trono slanciato e con profondità, rendendo la scena tridimanesionale.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email