blakman di blakman
VIP 9176 punti

Claude Lorrain - La Veduta di Delfi con la processione sacrificale

In Lorrain, che disegnò e dipinse infinite volte la campagna romana, indagandone i particolari legati all'avvicendarsi delle stagioni, la natura acquista un valore pienamente autonomo: il paesaggio, infatti, ripreso dal vero, risulta il vero protagonista. Si tratta di una natura in genere caratterizzata da un'atmosfera ideale, serena e bucolica. Nella Veduta di Delfi con processione sacrificale, il susseguirsi dei piani prospettici è suggerito dal disporsi della vegetazione a livelli diversi di profondità, dall'uso di diverse tonalità di verde e dalla diffusa luminosità. Sul lato destro della composizione alcune architetture classiche infondono un carattere di monumentalità all'insieme. Nel dipinto la processione sacrificale non è altro se non un'occasione per soffermarsi sulla raffigurazione di un paesaggio ideale; anche le figure femminili, in primo piano ai piedi del maestoso albero, pur volgendosi verso la processione sembrano in realtà invitare l'osservatore ad abbandonarsi alla contemplazione dell'immensità della natura.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità