Ominide 2630 punti

Illuminismo

Il XVIII fu un secolo di grandi cambiamenti determinati soprattutto dalla diffusione del pensiero scientifico che migliorò il settore economico (creazione di macchine, introduzione di nuove tecniche), e determinò la Rivoluzione Industriale. L’ottimismo derivava dal fatto che con la ragione l’uomo poteva vincere e ottenere tutto. La luce della ragione contrasta le tenebre dell’ignoranza.
Il parigino Bullee fu colui che pose definitivamente fine al periodo barocco. Egli si affidò solo a forme geometriche semplici e alla perfezione della sfera. Per lui l’architettura era una distribuzione di puri volumi nello spazio legati da rapporti specifici ed era convinto che ogni edificio doveva essere espressivo.
Biblioteca Nazionale un ambiente rettangolare coperto da una grande volta a botte cassettonata recante un lucernaio sulla sommità, e separato da quest’ultima tramite 3 gradoni, nei quali son conservati i libri, e un colonnato ionico trabeato.

Cenotafio di Newton immensa sfera cava sorretta da un terrazzamento. Circondato da anelli concentrici di cipressi. L’interno occupato solo dal sarcofago commemorativo del famoso scienziato. Effetti differenti durante nel girono e nella notte.
Piranesi tentò di dimostrare che l’architettura romana era superiori a quella greca. Egli diversamente da Bullee non si separa completamente dal barocco e per lui non esistono regole perché la fantasia degli artisti precedenti ha sempre cambiato l’architettura e il modo di interpretarla. Dopo essersi trasferito a Roma pubblica un insieme di fantasiose incisioni.
Ponte di Trionfo a penna. Esuberanza creativa. Grande spazio centrale costituito da un monumento. In primo piano un arco che da destra sembra sfondare verso l’osservatore. CERCERI mette in scena un numero elevato di interni architettonici di fantasia.
Fondamento del Mausoleo di Adriano, Piranesi dava vita a una sorta di archeologia visionaria utilizzando una prospettiva ingegnosamente dilatata. Il progetto era una costruzione immensa, gli uomini minuscoli disegnati danno l’idea di imponenza dei blocchi.
Zona absidale della Basilica di San Giovanni in Laterano incaricato da papa Clemente XIII di modificarla, il progetto non fu conseguito perché era troppo baroccheggiante. Esedra composta da un doppio colonnato accresciuto da ulteriori 6 colonne. La luce filtrava attraverso una doppia fonte luminosa (nell’abside e da tre oculi). È riconducibile al Palladio. Ad ogni modo il progetto si sposava perfettamente con l’architettura borrominiana già presente.
Santa Maria del Priorato di Malta chiesa e piazzetta antistante. Edificio dove gli ordini architettonici sono rielaborati ecletticamente. Appare come il fronte di un tempio tetrastilo. Il rilievo del frontone riporta simboli religiosi e militari. È un insieme ordinato di elementi decorativi eterogenei.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email