martib4 di martib4
Ominide 181 punti

Francesco Hayez (1719-1882)


Pittura di carattere storico impegnata a diffondere gli ideali politici prerisolgimentali che miravano alla formazione di un sentimento nazionale italiano e sostenevano la lotta contro la dominazione austriaca. Per esprimere questi sentimenti patriottici si attinse prevalentemente dal mondo medievale.
-Pietro rossi chiuso dagli scaligeri nel castello di Pontremoli, 1818-20, olio su tela, Milano:
Simbolo della strenua lotta contro il dispotismo, l’eroe in armi è dibattuto tra il dovere e gli affetti famigliari. Elementi della nuova sensibilità romantica: verosimiglianza, ambientazione, resa dei sentimenti, contenuti politici connessi alle aspirazioni contemporanee.
-La meditazione, 1851, olio su tela, Verona:
Opera che riunisce diverse tradizioni pittoriche: il tema del sacro e allegorico, il nudo accademico, il genere storico. Inquadratura ravvicinata, ambientazione essenziale, perfetta resa formale del nudo. Il messaggio politico è esplicitato da un preciso riferimento alla storia patriottica contemporanea (la scritta nel libro e la data sulla croce). Nello sguardo riflessivo e fiero della donna Hayez ha posto la fermezza della lotta per l’indipendenza.
-Il bacio, 1859, olio su tela, Milano:
Dipinto in una prima versione nel 1859 in un momento di trionfo della nazione italiana: liberazione austriaca. Il quadro è dominato dalla presenza di un giovane prossimo a partire che bacia la sua donna: l’apparente semplicità del soggetto, nasconde precisi significati storici. Esalta l’amore e allude all’arrivo a Milano nel settembre del 1859 di Vittorio Emanuele II e di Napoleone II. Uso simbolico del colore: vesti rosse e blu = Francia.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove