cb.rr95 di cb.rr95
Ominide 830 punti

La fase purista

In Italia il passaggio dal Neoclassicismo al Romanticismo avviene attraverso la fase purista in cui si cerca di liberarsi delle regole accademiche recuperando la pittura del Medioevo ritenuta primitiva e pertanto genuina. Il turismo si poneva in continuità con i Nazareno sia nella scelta di soggetti non più classici ,sia per il sentimento religioso di cui la loro arte doveva essere espressione. Il doposcuola del movimento fu Tommaso Minardi che tra i suoi capolavori ha l'opera autoritratto nello studio,che rappresenta L'artista nella desolazione nella propria soffitta andando ad introdurre una visione dell'artista come genio sregolato di stampo romantico.
Hayez sarà il pittore che meglio rappresenterà il romanticismo in Italia. Egli sarà di formazione accademica e neoclassica e si imporrà all'attenzione generale con il quadro Pietro rossi prigioniero degli scaligeri (1818-20) in cui emergono elementi di verità quali il soggetto che è tratto dalla storia medievale e non antica o la ricerca nella verosimiglianza nella ricostruzione ambientale ma anche in quella sentimentale come possiamo vedere nella gestualità delle donne in lacrime e ancora nel significato Politico che viene nascosto alla interno dell'opera in quanto il protagonista viene utilizzato come un modello di virtù civili riconosciute nel passato storico d’italia per auspicare un rinnovamento al presente.Su questa linea di impegno patriottico si fonda una parte considerevole dell’opera di Hayez spesso tratta da temi storici e letterari da cui spiccheranno le componenti teatrali o meglio dire melodrammatiche. Un’ importante quadro realizzato da Hayez sarà il bacio (1859) in cui viene colto ,oltre che il tema sentimentale poichè la scena rappresenta un bacio appassionato di due giovani , il tema patriottico dal momento in cui realizzato nell’anno della seconda guerra d’indipendenza. Proprio l’ardore del bacio viene giustificato dal pensiero della lontananza dei due amanti o da quelli che potranno essere i risultati della guerra, ancora il giovane viene rappresentato con un piede sul gradino ,elemento che ci fa pensare una propensione all’azione,alla fuga. La scena si presenta priva di elementi di contorno ,l’artista preferisce concentrarsi sull’intreccio lineare che unisce i due amanti e sulle soluzioni cromatiche audaci. Notiamo la tonalità fredda dell’abito femminile a cui si oppone quella calda dell’uomo ,in particolare il rosso dei calzoni , l’arrivo della luce dall’alto a sinistra che contribuisce a creare colori tenui e ancora i tratti chiaroscurali che accentuano i volumi dei corpi.L’altro genere attraverso il quale raggiungerà notevoli risultati sarà la ritrattistica attraverso cui riuscì a fornire un’immagine della classe aristocratica e intellettuale italiana; anche in questi dipinti è insita la funzione civile in quanto rappresentano figure ideali di nuovi cittadini dello Stato ,esempi morali ed educativi.Altro importante esponente sarà il Piccio(1804-1873).Piccio sarà uno degli artisti italiani che approfondirà con i suoi studi l’intensità del rapporto uomo-natura. All’interno dei suoi dipinti si assiste ad una natura evocata piuttosto che indagata lucidamente. Utilizzerà pennellate che non andranno a delineare i contorni ma che saranno continuamente riprese ,morbide,avvolgenti.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email