Ominide 2063 punti

Gentile da Fabriano, L'adorazione dei Magi

Nel 1421 il ricco mercante di stoffe Palla Strozzi gli commissionò un polittico da collocare nella cappella di famiglia in Santa Trinità. La pala ha la cornice originale ed è formata da un unico grande scomparto centrale terminante in tre lunette, da un fastigio gotico flamboyant e da una predella a tre scomparti. Un’unica visione narra, a partire dalle lunette, il viaggio dei Magi. A sinistra vi è la Sacra Famiglia con due ancelle, ma gran parte della scena è occupata dai Magi e dal loro seguito, descritto minuziosamente, nei due cavalieri dietro all’ultimo re sono forse ritratti Palla e il figlio. I tondi del fastigio, nei cui pennacchi siedono Profeti, mostrano al centro Cristo e ai lati l’Annunciazione. Nella predella sono rappresentate, con precisione, la Natività, la Fuga in Egitto e la Presentazione al tempio. La profondità spaziale della scena resta empirica e incerta, la composizione si svolge su piano obliquo, ribaltato in avanti verso lo spettatore, e vi sono due punti di vista, uno a “volo d’uccello” per lo scenario e uno basso per le figure, che sembrano sovrapposte l’una sull’altra. Per raffigurare i soggetti in secondo piano vengono abbassati i toni cromatici: ne risulta un effetto di penombra che, insieme alla polvere d’oro mescolata ai colori, crea una suggestiva atmosfera crepuscolare. Benchè la spazialità non sia dunque corretta, Gentile raggiunge in quest’opera l’apice delle proprie doti narrative: lo sguardo è catturato da infiniti particolari, come il paggio che slaccia gli speroni al più giovane re, le diverse espressioni dei volti e lo precise descrizioni naturalistiche. Grande attenzione è data alla luce e al colore: agli effetti luministici contribuisce la profusione di oro e argento stesi a pennello e in foglia. Inoltre sono utilizzati oli e lacche per impreziosire i colori e creare effetti di trasparenza.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email