• La morte di Marat è un quadro commissionato a David per rendere onore al medico rivoluzionario Marat, direttore del giornale L’ami du peuple.
Nel dipinto non compiano tutti gli elementi che nella realtà formavano la scena del delitto perché altrimenti sarebbe sembrata una morte troppo comune. La carta da parati viene sostituita con un fondale scuro e illuminato da pennellate di giallo. Non vengono riprodotte una cartina della Francia e delle pistole appese alla parete, mentre un cesto usato come tavolino viene sostituito da una cassetta di legno chiaro, usata da David anche come lapide, sulla quale David scrive la dedica “À Marat, David”. La scena è composta da pochi elementi comuni per indicare la povertà come virtù di Marat, un repubblicano incorruttibile, ucciso (da una girondina) proprio per le sue virtù. Marat, appena ucciso, tiene ancora in mano un biglietto di cui si legge il contenuto.
Il calamaio e una penna d’oca sono sulla cassetta. La penna è ancora stretta nella mano destra e il coltello è lasciato a terra: sono i segni della Passione. David raffigura Marat come se fosse la Pietà o la Deposizione di Cristo: la ferita nel costato ancora è macchiata di sangue vivo, la testa è appoggiata alla spalla destra, il braccio destro è abbandonato lungo la vasca (in cui è immerso con finalità mediche). La partecipazione emotiva riscalda l’opera che in sé è gelida (la morte e i colori sono freddi). L’accostamento con Cristo è un modo per elevare Marat. Il punto di fuga si trova sulla parte superiore destra della tela, così da spostare la visione dall’alto verso il basso. La testa reclinata di Marat segue perfettamente la direzione dell’asse orizzontale del dipinto. La mano che stringe la penna invece è sull’asse verticale. E il calamaio è sulla diagonale (da sinistra in alto a destra in basso). Il gomito destro sta sulla diagonale opposta. L’arma è sulla linea verticale della testa, quindi non è in una posizione casuale.
La morte di Marat raffigura la vicenda successiva all’omicidio (secondo il gusto neoclassico di non mostrare l’evento violento). Il dipinto riceve una fama enorme e viene diffuso attraverso la stampa di copie.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email