Mongo95 di Mongo95
Ominide 2074 punti

L’opera di Bruegel dei Proverbi olandesi è spesso paragonata allo scritto di Erasmo. In questo quadro si rappresenta il mondo al contrario e si mostra come tutte le attività dell’uomo siamo rette dalla totale irrazionalità. I proverbi connotano appunto il lato assurdo del modo di fare degli uomini, e in questa rappresentazione, come è tipico dell’artista, si rifiuta l’idea estetico della bellezza umana del rinascimento italiano. Sono tantissimi i globi capovolti, per esempio con un uomo che ci defeca sopra (“Cacare sul mondo”, cioè disprezzare tutto quello che c’è); o un soldato spagnolo, cattolico, che lo tiene diritto (“Tenere il mondo sulle proprie dita”, ma in questo caso tenuto sul lato giusto dalla persona sbagliata); oppure ancora un altro (“Per fare carriera bisogna piegarsi”); e ancora uno dritto, tenuto da una figura che sembra Cristo, a cui si sta confessando un prete (“Nascondere un inganno con un’ipocrisia”). Da notare anche la latrina da notte che viene esposta su di una casa, dove di solito va un globo, oppure anche lo stendardo lunato che viene pisciato. C’è anche una donna che mette un mantello blu al compagno, cioè “mettere le corna”, infedeltà coniugale come immagine di tutto che va alla rovescia. Molte le immagini dell’uomo rappresentato tramite animali, proprio per mettere in discussione la presunta superiorità dell’essere umano sulle altre creature.

Bruegel, prima di questo quadro, aveva prodotto anche Guerra, carnevale e quaresima, in cui durante l’ultimo giorno di carnevale in una festa in cui tutti dovrebbero essere felici emergono anche momenti di miseria. Quindi, il mondo che viene rappresentato sempre come carnevale, mettendo in discussione non solo la sua razionalità, ma anche il concetto stesso di festa come momento di rinnovo e gioria. Momento ideale e fugace che diventa “domenica della vita”, vigilia festosa a un qualcosa di più, oppure a un qualcosa di meno.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email