daddy8 di daddy8
Ominide 1072 punti

Biblioteca Laurenziana

I locali della Biblioteca furono disegnati, da Michelangelo, per il Cardinale Giulio dei Medici, diventato poi Papa Clemente VI.
Il Vestibolo è di forma quadrata, e si sviluppa più in altezza che in larghezza, realizzando così uno spazio sviluppato più in altezza che in larghezza. Questo fu dato soprattutto per il fatto che Michelangelo volle aprire delle finestre nella parte alta, così da garantire l'illuminazione. Le nicchie, invece, sono rimaste vuote, anche se durante la costruzione erano state concepite come spazio in cui inserirvi opere d'arte. E' stato intonacato di bianco per far sì che il grigio dei timpani a forma triangolare, e delle colonne, risaltasse maggiormente. Lo scalone, invece, punto di collegamento con la Biblioteca, è stato realizzato in maniera esemplare da Michelangelo, creando la piccola scalinata centrale a forma ellittica, mentre gli altri due accessi laterali sono stati realizzati utilizzando le tradizionali linee rette. Tramite lo scalone si giunge alla Biblioteca, che ha pareti di scarso spessore, contraffortate esternamente per gravare poco sulle murature. E’ un vasto spazio a pianta rettangolare, ritmato da paraste (pilastro portante parzialmente sporgente da una parete) e finestre, avente una copertura piana di legno il cui cassettonato suggerisce una continuità strutturale fra le paraste stesse e le travature orizzontali. Michelangelo provvide anche ai disegni dei cassettoni e del pavimento, nonché alla progettazione dei sedili e dei tavoli di lettura. La sala avrebbe dovuto concludersi con un ambiente trapezoidale, che non fu mai costruito e che era destinato alla conservazione dei libri rari. Michelangelo voleva realizzare un luogo che sarebbe divenuto un piccolo centro di cultura, dal momento che nella Biblioteca ci sarebbero dovuti essere anche libri rari. Inoltre è molto attento nella realizzazione dei sedili e dei tavoli di lettura, infatti lui realizzò quest’ultimi tenendo conto della corretta postura di un uomo che legge. E’ simbolo dell’Umanesimo.

Autore: Michelangelo Buonarroti
Data: 1524 - 1534]
Titolo: Biblioteca Laurenziana
Collocazione: Firenze, Complesso della Basilica di San Lorenzo

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email